COMUNICATO

Nella giornata di ieri, il giornalista Fabrizio Biasin, dai propri profili social ufficiali, ha lanciato un post avente ad oggetto la ns. Società, del seguente tenore letterale: “Questo “calciatore” è stato licenziato con una mail. Come lui altri “calciatori” ritenuti non all’altezza. I suoi “agenti” (i genitori) gli hanno detto: “Matti t’iscriviamo in un’altra squadra così giochi”. “No, poi mi cacciano”. Questo ormai “ex calciatore” ha 8 anni. Ditemi voi”.
Al messaggio, il Sig. Fabrizio Biasin allegava strumentalmente una circolare della ns. Società, omettendo di produrre la relativa e-mail accompagnatoria. Data la gravità di tali affermazioni abbiamo puntualmente svolto delle verifiche interne. All’esito, è emerso che nulla di quanto dichiarato dal Sig. Fabrizio Biasin, con virgolettati vari ed altri tecnicismi giornalistici, sia corrispondente a verità.
In questa sede, ci limiteremo a chiarire che il minore a cui fa riferimento il Sig. Fabrizio Biasin (col quale risulterebbe sussistere un rapporto di parentela e/o uno stretto rapporto di amicizia con i suoi genitori), ha cessato d’esercitare l’attività sportiva presso la ns. scuola calcio per esclusiva decisione dei genitori, formalmente comunicata al responsabile dell’area tecnica del settore pre-agonistico il 4 maggio 2021.
Dunque, è solo per tale ragione che il giovane atleta non ha più partecipato agli allenamenti della squadra d’appartenenza. In seguito, nel luglio 2021, cessato il periodo annuale di tesseramento federale, la ns. Società ha inviato la comunicazione circolare riportata nel post del Sig. Fabrizio Biasin, che, per amore di verità, va detto essere acclusa ad un’e-mail nella quale la Società, pur avendo già avuto un confronto personale con i genitori interessati, si rendeva disponibile ad ulteriore confronto.
La rappresentazione ingannevole esposta dal Sig. Fabrizio Biasin (e con essa i contenuti e le allusioni ivi espresse), non solo è grave perché intrinsecamente erronea ed infondata, ma oltremodo dannosa per una società che fa dell’insegnamento della cultura e dei valori dello sport ai propri atleti (ormai più di 600 suddivisi in due centri), un’autentica e sincera missione, nonché un vanto da quasi un secolo.
La conseguenza di tale messaggio, dal cristallino ed ingiustificato contenuto diffamatorio, è stato un fiorire di centinaia di reazioni sui social, con insulti d’ogni genere e specie rivolti alla ns. Società ed il rilancio d’una “non notizia” su altre testate giornalistiche on line.
Ritenendo che la condotta del Sig. Fabrizio Biasin integri non solo una violazione della deontologia del giornalista ma – altresì – perfezioni un’illecita condotta foriera di considerevoli danni alla reputazione ed all’onorabilità della nostra Società, rendiamo noto che abbiamo tempestivamente dato mandato ai ns. legali, affinché procedano a tutela del nostro buon nome ed onorabilità presso le opportune sedi giudiziarie, nessuna esclusa.

S.S. Franco Scarioni 1925 SSD a r.l.
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione
Mirco Massimiliano Gariboldi

prenotazioNe campi

Per la prenotazione dei campi da calcetto utilizzare il sito prenotauncampo.it cliccando sull’icona a fianco. Oppure inviare una email a:

PRENOTAZIONE CAMPI

CENTRO SCARIONI

Riprenderanno nei prossimi giorni i lavori di riqualificazione della vecchia area del centro sportivo.

Guarda il Progetto

Allenamenti 2021-22

* Per garantire maggiore sicurezza agli Atleti gli allenamenti sono momentaneamente chiusi al pubblico.

*per le partite è necessario accedere con Green Pass